Progetto acqua Scuola di Salute del chaco “Tekove Katu”

Costo del progetto
10.000,00 €

Stato del progetto
Da finanziare

Nazione
Bolivia

Luogo
Gutiérrez

Località

Scuola di Salute del Chaco “Tekove Katu” si trova a Gutiérrez, Provincia Cordigliera del Dipartimento di Santa Cruz, Repubblica di Bolivia.

Responsabile del progetto

Tarcisio Ciabatti – Coordinatore del Convenio de Salud.

Premessa

Nell’area del progetto (Chaco Boliviano) la rete di servizi alla salute è insufficiente a soddisfare la domanda per la quale è stata disegnata, a causa della mancanza di risorse. Il personale incaricato di eseguire i programmi di salute è insufficiente e non abbastanza preparato per avvicinare il sistema attuale agli aspetti socio-culturali della comunità indigene locali.

Informazione, educazione e comunicazione sono in sintesi necessarie per elevare il livello di vita della popolazione.

Con il presente progetto la Scuola “Tekove Katu”, che a partire dal 1985 si è costituita come un punto  di riferimento per le attività di educazione, formazione, e dinamizzazione delle comunità locali in relazione alla salute, aspira a fornire agli studenti, tecnici e docenti migliori condizioni di vita durante il loro soggiorno nella Scuola , migliorando l’accesso all’acqua tramite il pozzo già esistente e ottimizzando la raccolta di acqua piovana attraverso opportune cisterne. Con questo progetto si vuole realizzare una canalizzazione di acque reflue così da impiantare un sistema di rete fognaria al momento quasi inesistente.

Aspetti sociali

Contesto di riferimento

La Scuola di Salute “Tekove Katu” è situata nel villaggio di Gutiérrez, nella regione geografica del Chaco Boliviano. La popolazione del Chaco Boliviano è prevalentemente rurale ed organizzata in comunità di cultura guaranì, mentre i centri urbani sono abitati soprattutto da meticci.

L’indice di povertà, secondo dati del 2004, varia tra il 71 e il 93%.

 Accesso ai servizi fondamentali

Attualmente l’80% delle abitazioni non è dotata di acqua potabile per il consumo umano, l’84% della popolazione consuma acqua di fiumi, pozzi sotterranei etc, la percentuale di popolazione con accesso alla rete pubblica o privata di acqua potabile è minima.

Solo una percentuale minima della popolazione ha accesso al sistema fognario, l’83% della popolazione non ha servizi igienici e utilizza i campi aperti, con problemi di contaminazione e di salute.

Sono infatti frequenti nella popolazione infezioni respiratorie acute e malattie diarroiche.

Solo il 30% delle abitazioni sono dotate di energia elettrica, e in pratica solo nelle aree urbane, i centri di salute hanno molte restrizioni nell’accesso all’energia, a volte solo per 4 ore, con problemi nell’assistenza soprattutto ai casi di emergenza.

Le abitazioni sono di tipo rustico (tetti di paglia, pavimenti di terra), e molto affollate, fattore che favorisce la proliferazione di vettori, particolarmente quelli che causano il mal di chagas, la malaria, febbre gialla etc.

Ubicazione e accesso ai centri di salute

I centri di salute che esistono nella regione sono ubicati nei 16 municipi del Chaco, l’accesso è facile nella stagione secca, ma è reso difficile nella stagione delle piogge dalla scarsa transitabilità delle strade.

Beneficiari

I beneficiari diretti del progetto sono:

  • Studenti della Scuola di Salute “Tekove Katu”.
  • Personale professionale del sistema di salute (130 per anno circa).
  • Docenti in servizio nella Scuola.

Obiettivo

  1. Migliorare il funzionamento del pozzo esistente incanalando la raccolta di acqua piovana avvalendosi di cisterne in aggiunta.
  2. Sviluppare il sistema di rete fognaria per consentire lo smaltimento di acque reflue e migliorare il funzionamento dei servizi igienici.

Budget

Il costo totale del progetto è previsto intorno ai 10.000,00 €.

 

Modulo di adesione